Il circuito Tecnobody, come migliorare la nostra postura

Il walker view nasce con l’obiettivo di cambiare in modo radicale l’approccio valutativo e metodologico in ambito riabilitativo.

/news_foto_52.JPG

Il walker view nasce con l’obiettivo di cambiare in modo radicale l’approccio valutativo e metodologico in ambito riabilitativo.

In questi anni tutti i nostri sforzi si sono concentrati nel quantificare in modo oggettivo, e non soggettivo, la condizione motoria del paziente e successivamente dare all’operatore specializzato le linee guida per la realizzazione di un percorso riabilitativo coerente e razionale.

Con questo nuovo approccio metodologico, sentito e richiesto da tutti gli operatori del settore riabilitativo sia in ambito ortopedico che neuromotorio si cambia completamente prospettiva. Le domande che un Professionista deve porsi dovrebbero riguardare principalmente l’assetto posturale del proprio paziente, nella fattispecie: appoggio del piede, equilibrio, proporzione e controllo del movimento. Il Walker View risponde a queste domande.

Il tappeto TecnoBody e' dotato di un nastro sensorizzato a celle di carico. Questa tecnologia permette la valutazione degli appoggi durante la deambulazione e, grazie ad un software di ultima generazione, corregge in tempo reale i parametri dinamici del nostro movimento. Al termine del test il sistema stampa automaticamente il report della tua .

La telecamera ad alta definizione, realizza il sogno di molti terapisti e trainer, trasformare il classico specchio, in uno specchio digitale in grado di rilevare ogni singolo movimento angolare del podista, con precisione ed affidabilita'. Questo e' reso possibile grazie ad una telecamera 3D ed una telecamera a raggi infrarossi. L’ottica a raggi infrarossi, emettendo un fascio di raggi sulla massa del soggetto, e' in grado di ricostruirlo, in modalita' tridimensionale in tempo reale.

Grazie a questo innovativo strumento oggi siamo in grado di conoscere aspetti del nostro corpo, della nostra postura e della nostra deambulazione che prima trascuravamo. Con una semplice camminata di pochi secondi conosceremo meglio noi stessi.