Medicina dello sport

La Medicina dello Sport è una disciplina scientifico-clinica, a carattere che ha avuto un notevole sviluppo negli ultimi tempi. L'incremento di questo fenomeno è dovuto alla diffusione dello sport di massa, al viraggio dei valori verso il salutismo, al culto della forma fisica, della propria persona e alla presa di coscienza da parte della popolazione che l'attività fisica (insieme ad una sana ed equilibrata alimentazione) è una terapia efficace contro la diffusa sindrome ipocinetica causata dalla sedentarietà. La Medicina dello Sport in Italia assume così il ruolo fondamentale di medicina preventiva a tutela non solo della pratica sportiva agonistica ed amatoriale ma anche nei riguardi di tutta la popolazione. Tale importanza è confermata dall'interesse che il Legislatore ha riposto nella giurisprudenza medico-sportiva con l'introduzione di leggi e norme per la tutela della salute dello sportivo. Pertanto nel nostro centro medico il Medico specialista in Medicina dello Sport effettuerà :
  • Visita medico sportiva per la valutazione dello stato psico-fisico al fine di rilasciare la certificazione di idoneità all’attività sportiva agonistica per tutta la popolazione soggetta a questo adempimento (cfr. i regolamenti sanitari delle diverse Federazioni Sportive Nazionali) dopo una valutazione psico-fisica dell'atleta attraverso l'esecuzione della visita medica specialistica ed i relativi accertamenti di primo e secondo livello (ad eccezione di esami Holter) secondo quanto previsto dalla normativa di riferimento;
  • Visite medico sportive non agonistiche;
  • Visite medico sportive agonistiche.



Medicina Interna

All’interno della nostra struttura è presente un Medico specialista in Medicina Interna. Tale specializzazione medica ha come oggetto la "visione globale del malato", chiamata ad approfondire lo studio sulle patologie di tutti gli organi di un individuo (cuore, polmoni, reni, fegato ecc). Un elemento distintivo della Medicina Interna è quello di rendere il medico che ne è specialista capace di inquadrare correttamente uno o più sintomi accusati dal paziente, oltre ovviamente ad avere le dovute competenze per una corretta impostazione degli esami da richiedere e per prescrivere la cura più adeguata. Altra peculiarità della Medicina interna è quella di diagnosticare e curare da un lato pazienti affetti da una malattia che colpisce più organi (come fanno lo scompenso cardiaco, il diabete, l’ipertensione), dall’altro pazienti che hanno contemporaneamente più di una malattia. Quando è necessario sarà lo stesso internista ad indirizzare il malato verso medici di un singolo settore (ad esempio chirurgo, ematologo, cardiologo). Pertanto presso il nostro centro è possibile dare risposta alle patologie che afferiscono al:
  • apparato respiratorio: Pneumologia
  • apparato cardiovascolare: Cardiologia
  • apparato digerente: Gastroenterologia
  • reni: Nefrologia
  • sangue e organi formativi di sangue: Ematologia
  • sistema metabolico
  • secrezione interna: Endocrinologia
  • malattie infettive: Infettivologia
  • malattie allergiche e immunologiche: Immunologia clinica, Allergologia
  • malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e del tessuto connettivo: Reumatologia
  • L’internista conosce quindi tutte le più importanti malattie dei singoli organi. E’ lo specialista addestrato ed abituato a tenere sempre presente che il malato è un'entità unica e complessa e non frammentato nei suoi singoli organi ed apparati. Questa competenza, basata su una vasta cultura medica, consente all'internista di affrontare casi con patologie complesse e con pluripatologia che altrimenti richiederebbero l'intervento di più specialisti.


    Ortopedia-Traumatologia

    L'ortopedia e' la disciplina medica che studia l'apparato locomotore e le sue patologie. È una branca iperspecialistica della chirurgia. I medici specialisti in Ortopedia e Traumatologia sono specializzati nella diagnosi e nel trattamento sia chirurgico che non chirurgico dei problemi del sistema locomotore. Esso comprende: ossa, articolazioni, legamenti, tendini, muscoli, nervi. Oltre a questi, specialmente nei traumi, si e' recentemente per necessita' aggiunto il trattamento dei tessuti molli, per cui e' stato coniato il termine di chirurgo ortoplastico. Cio' deriva dall'evidenza scientifica di un migliore risultato per i pazienti a seguito di un intervento ricostruttivo precoce. In altre parole, il medico chirurgo specialista in Ortopedia e Traumatologia deve aver maturato conoscenze teoriche e sviluppato capacita' pratico-professionali nel campo della fisiopatologia e terapia sia medica sia chirurgica (correttivo-conservativa, ricostruttiva e sostitutiva) delle malattie dell'apparato locomotore nell'eta' pediatrica e adulta con specifici campi di competenza nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia clinica e nella terapia in Ortopedia, nella Chirurgia della Mano e nella Traumatologia compresa la Traumatologia dello Sport nonche' nelle patologie a carattere oncologico di pertinenza. Fonte: wikipedia


    Cardiologia

    La cardiologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della cura (farmacologica e/o invasiva) delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite. La cardiologia è una disciplina che negli anni più recenti si è molto evoluta e al suo interno si sono sviluppate specialità come l'emodinamica e l'elettrofisiologia. Va inoltre segnalato che il miglioramento terapeutico medico e chirurgico delle cardiopatie congenite ha permesso la sopravvivenza di numerosi bambini che, diventati adulti, hanno determinato il crearsi di una nuova branca della cardiologia dedicata ai cardiopatici congeniti adulti. Oltre che della cura delle malattie cardiovascolari, scompenso cardiaco, anomalie del ritmo, il cardiologo si occupa della prevenzione cardiovascolare e della riabilitazione del paziente sottoposto ad intervento di rivascolarizzazione sia esso cardiochirurgico, che di angioplastica percutanea.

    Esame obiettivo

    L’esame obiettivo in cardiologia è l’osservazione della persona fatta dall’esaminatore (cardiologo) tramite i sensi di tatto, vista e udito della persona, per identificare la presenza di una determinata cardiopatia. Nonostante le più moderne scoperte e tecnologie, rimane sempre uno dei cardini in cardiologia.

    Vista

    In cardiologia uno sguardo generale al corpo può risultare essenziale per diagnosticare la malattia esatta, ad esempio l’osservazione degli arti può far comprendere di trovarsi di fronte alla sindrome di Holt-Oram, (un difetto cardiaco). Oltre all’ispezione del torace, si osservano anche gli occhi, gli arti, il capo, le mani e piedi.

    Tatto

    Tramite il tatto i cardiologi riescono a comprendere moltissimo e per questo vengono addestrati all'uso delle parti più sensibili delle mani. Importanti informazioni le si ottengono studiando il polso venoso giugulare e il polso arterioso il cui controllo viene di solito preferito il polso carotideo. La palpazione del torace deve essere effettuata con cura usando soltanto i polpastrelli delle dita.

    Udito

    L’udito i cardiologi lo usano nell'esame obiettivo attraverso i loro strumenti tipici: Fonendoscopio Sfigmomanometro


    Dermatologia

    fddLa dermatologia e' la branca della medicina che si occupa della pelle e dei tessuti connessi (peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere ecc.). Un medico specializzato in dermatologia e' un dermatologo. I dermatologi sono medici specializzati nella diagnosi e trattamento di malattie e tumori della pelle e dei suoi annessi. Il primo trattato di dermatologia, La pelle costituisce l'organo piu' esteso del corpo e allo stesso tempo il piu' visibile. Sebbene alcune malattie dermatologiche riguardino esclusivamente la pelle, molte altre sono la manifestazione di un disturbo sistemico, ovvero che interessa diversi tessuti o organi del corpo. Di conseguenza la formazione del dermatologo deve comprendere reumatologia (molti disturbi reumatici possono manifestarsi con segni e sintomi a livello della cute), immunologia, neurologia (es. le "sindromi neurocutanee", come la neurofibromatosi e la sclerosi tuberosa), infettivologia ed endocrinologia. Lo studio della genetica sta assumendo progressivamente maggior rilevanza. È stato accertato anche il riscontro di correlazioni tra patologie della pelle (acne, alopecia, psoriasi, dermatiti, ecc.) con aspetti emotivi e/o da condizioni di stress (Psicodermatologia). Storicamente la venereologia, che si occupa di diagnosticare e trattare le malattie sessualmente trasmissibili, e' nata e si e' affinata come branca della dermatologia. La dermatologia comprende molti aspetti sia medici che chirurgici; ad esempio la terapia chirurgica dei tumori cutanei (compresa la chirurgia micrografica di Mohs), la chirurgia laser, la terapia fotodinamica, i trattamenti estetici basati sull'impiego di tossina botulinica e sui riempitivi a base di acido jaluronico (filler), la scleroterapia e la liposuzione, i peeling chimici. Fonte: wikipedia


    Ecografia

    Il servizio di ecografia sara' disponibile a breve